CHI SONO

Ho scelto di fare il mestiere che mi rende felice.
Ogni persona che ho il piacere di aiutare è unica e la sua unicità mi permette di scoprire e conoscere sempre qualcosa di nuovo, ma soprattutto di accrescermi umanamente. Ed è proprio grazie alla straordinaria diversità dei singoli individui che ogni percorso di cura ed ogni rapporto che si crea è originale e irripetibile.
Una professione che vivo come emozionante, dinamica e creativa.

BIOGRAFIA

Sono Marco Masi Mi sono laureato in Psicologia Clinica all’Alma Mater Studiorum Università di Bologna presso la Facoltà di Psicologia della sede di Cesena (FC).

Dopo aver conseguito l’abilitazione all’esercizio della professione all’Università di Firenze, mi sono iscritto all’Albo degli Psicologi della Regione Emilia-Romagna (sez. A n°8678).

La mia formazione clinica è da sempre stata incentrata nell’ambito delle dipendenze patologiche e delle nuove forme di addiction, nel corso degli anni ho collaborato prima con il Servizio per le Tossicodipendenze (SerT) di San Giovanni in Persiceto (BO) e successivamente con l’Ospedale Privato Accreditato “Villa Ai Colli” di Bologna, dove ho svolto trattamenti sia individuali che di gruppo con pazienti affetti da abuso/dipendenze di sostanze e con patologie psichiatriche.

Come PSICOLOGO CLINICO mi rivolgo alla prevenzione delle situazioni di disagio e alla promozione del benessere psicologico e sociale, in particolare all’identificazione e al trattamento delle problematiche affettive, relazionali e comportamentali che si presentano in situazioni di disagio emotivo.

Il mio lavoro si svolge in stretta cooperazione con la persona che ho di fronte a me. Costruisco una relazione di aiuto basandomi prima di tutto sull’empatia e sull’ascolto specifico di ogni singolo bisogno, in questo modo è possibile creare insieme una relazione terapeutica volta alla cura e alla guarigione. In altre parole mi piace definire il mio intervento non un lavoro sulla persona, ma con la persona che si rivolge a me.

FORMAZIONE

2017 – in corso Specializzazione in psicoterapia ad orientamento psicodinamico breve presso la Scuola di Specializzazione in Psicoterapia Dinamica a Breve Termine “C.I.S.S.P.A.T.” di Padova.

2020 Iscrizione nella sezione clinica di applicazione delle tecniche autogene dell’albo europeo E.C.A.A.T. (European Committee For The Analytically Oriented Advanced Autogenic Training) con sede a Vienna

2019 Training di 1°livello di E.M.D.R. (Eye Movement Desensitization and Reprocessing).

2019 Partecipazione al Seminario Internazionale Lüscher Test a cura dell’Istituto Italiano Max Lüscher di Padova.

2018 Diploma di operatore in Tecniche Autogene Superiori presso il C.I.S.S.P.A.T. di Padova.

2018 Diploma di abilitazione all’utilizzo del Lüscher Test presso l’Istituto Italiano Max Lüscher di Padova.

2018 Partecipazione al 40° Congresso Internazionale CISSPAT “Building bridges between therapist and client: vicinanza ed autenticità nella relazione terapeutica” in collaborazione con I.S.T.D.P. Center.

2017 Diploma di operatore di Training Autogeno somatico presso il C.I.S.S.P.A.T. di Padova.

2017 Attestato al corso formativo “Autismo e disturbi del comportamento: strumenti e strategie per l’intervento psicoeducativo comportamentale” rilasciato da La Casa del Giardiniere di Bologna.

2017 Partecipazione al 39° Congresso Internazionale CISSPAT “Affect Phobia Therapy: come lavorare con le emozioni in modo compassionevole” in collaborazione con I.S.T.D.P. Center.

2016 Iscrizione all’Albo degli Psicologi della Regione Emilia-Romagna.

2016 Abilitazione all’esercizio della professione presso l’Università degli Studi di Firenze.

2015 Laurea Magistrale in Psicologia Clinica presso l’Alma Mater Studiorum Università di Bologna, con discussione di tesi di laurea dal titolo “La dipendenza farmacologica”.

2012  Laurea in Scienze e Tecniche Psicologiche presso l’Alma Mater Studiorum Università di Bologna, con tesi dal titolo “Il gioco d’azzardo patologico”.

“Il curioso paradosso
è che quando accetto me stesso
per quello che sono,
allora posso cambiare.”

Carl Rogers